FENG SHUI

vento e acquaIl Feng Shui è un’arte basata sull’osservazione della natura e dell’ambiente, che codifica le relazioni ottimali tra spazio, individuo e tempo, secondo regole codificate di antica tradizione taoista, ha come obiettivo il benessere dell’individuo.

L’origine del Feng Shui (più correttamente chiamato ”Kan Yue“) è una combinazione di miglioramento ambientale alle diverse scale dell’abitare: in urbanistica, architettura e decorazione d’interni.
Le prime testimonianze sono relative alle sepolture, agli insediamenti del Fiume Giallo e poi alle città di fondazione. Con l’evolversi della società il Feng Shui ha cominciato ad avere a che fare con la fertilità, il benessere e lo sviluppo.
Il Feng Shui era tramandato oralmente e non tutto il sapere degli antichi Maestri è stato preservato, in questo modo la conoscenza del Feng Shui è stata corrotta velocemente e lo pseudo–Feng Shui è cresciuto come un germoglio in primavera.
Gli antichi cinesi considerano l’uomo come parte dell’Universo in cui vive. L’uomo che rispetta ciò che Madre Natura gli concede e non agisce contro il Cielo. Questo in realtà è ciò che l’uomo dovrebbe fare per proteggere l’ambiente.
Il percorso di vita di un uomo, è influenzato da tre fattori: tempo, spazio e azioni.
L’elemento tempo è il destino di un uomo in funzione del momento della sua nascita come condizione iniziale.
L’elemento spazio è il luogo di nascita di un uomo o il luogo dove vive.
L’elemento azione è ciò che l’uomo fa.
Se un uomo fa la cosa giusta nel momento giusto e nel luogo giusto, allora la sua vita fluisce, altrimenti incontra delle resistenze. Si tratta di trovare un luogo in armonia con la Natura per vivere e lavorare. O di armonizzare quello esistente, e poi vivere e sentire secondo le leggi fisiche di Natura e psichiche del Cielo.
Si può chiamare questo superstizione?